Romano Luperini è nato a Lucca nel 1940. Ha insegnato Letteratura italiana moderna e contemporanea all’Università di Siena e dirige le riviste di teoria e di critica letteraria Allegoria, Moderna e il blog http://www.laletteraturaenoi.it.

Tra gli anni Sessanta e Settanta ha fatto parte del gruppo pisano di Potere operaio e per alcuni anni è stato nella direzione di Democrazia proletaria insieme a Vittorio Foa. Come critico letterario si è occupato soprattutto dell’Otto e del Novecento, e in particolare di Verga, Montale, Pirandello e Tozzi.

È stato coautore del libro di testo per le scuole secondarie superiori La scrittura e l’interpretazione. Storia e antologia della letteratura italiana nel quadro della civiltà europea (1996).

Tra i suoi ultimi libri si ricordano: L’incontro e il caso. Narrazioni moderne e destino dell’uomo occidentale (2007), Montale e l’allegoria moderna (2012) e i romanzi L’uso della vita. 1968 (2013),  vincitore del premio Volponi e La rancura (2016), romanzo vincitore del Premio Internazionale Pisa.

Annunci